Viso perfetto con la rinoplastica. Indicazioni per interventi chirurgici, conseguenze e altro

prima e dopo la rinoplastica foto 1

Ogni decimo abitante del nostro pianeta è insoddisfatto del suo aspetto. Per correggere difetti e difetti estetici, le persone vanno da un chirurgo plastico.

I più insoddisfatti della forma del naso, una gobba o le narici svasate non si aggiungono all'attrattiva. La rinoplastica più comunemente usata è la punta del naso. Se ne parlerà nel nostro articolo.

La punta del naso è diversa: sottile e ristretta, larga e carnosa, rivolta verso l'alto e verso il basso. La chirurgia della punta nasale è un tipo di chirurgia molto sottile, che non è molto diversa dalla rinoplastica convenzionale, che richiede molta esperienza e conoscenza da parte del medico.

La punta del naso è composta da diversi componenti: cartilagine, cartilagine pterigoidea e setto. La direzione della sezione terminale determina la direzione della punta, quindi, molto spesso, durante gli infortuni, è lui a cambiarne la direzione.

Oltre alle lesioni, è possibile la curvatura congenita non solo della punta, ma dell'intero asse. In questi casi, solo il trattamento conservativo, vale a dire la chirurgia, può aiutare.

Qual è la procedura?

Se si osservano difetti estetici sulla punta del naso, il chirurgo plastico corregge la posizione dei tessuti molli, della columella e della cartilagine situati nella regione nasale con un metodo chirurgico. Durante l'operazione, i tessuti molli vengono separati dalla cavità nasale e dalle ossa, la forma della punta del naso cambia.

Esistono diversi modi per correggere:

  • tecnica chiusa.
  • Metodologia aperta.
  • Metodo non chirurgico (plastica di contorno).

Importante! Per ogni caso specifico è necessaria una decisione separata. In generale, la rinoplastica della punta nasale non è diversa dalla rinoplastica stessa.

Foto prima e dopo la rinoplastica

Guarda le foto prima e dopo la rinoplastica:

prima e dopo la rinoplastica foto 2prima e dopo la rinoplastica foto 3foto prima e dopo rinoplastica 4foto prima e dopo rinoplastica 5foto prima e dopo rinoplastica 6

Chi può beneficiare della rinoplastica?

L'elenco delle indicazioni per la correzione plastica, che include tali difetti:

  • Significativo abbassamento della punta nasale.
  • La parte della narice o punta nasale è ampia.
  • Naso camuso.
  • Il naso sporge troppo in avanti.
  • Il naso è corto.
  • Proporzioni errate del naso rispetto al viso.
  • Dopo una lesione, il setto nasale è stato deviato.

Controindicazioni

Qualsiasi intervento chirurgico ha i suoi limiti. Non è consentito eseguire questa procedura se:

  • è stato rilevato un processo infiammatorio all'interno della cavità nasale o sulla mucosa;
  • la malattia ORL cronica è in una fase acuta;
  • il periodo del ciclo mestruale nelle femmine;
  • la donna è incinta o sta allattando;
  • Il paziente ha un'infezione progressiva;
  • malattia oncologica;
  • le malattie del fegato o dei reni sono croniche;
  • diabete;
  • eruzioni cutanee da herpes;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • aumento del calore corporeo, febbre.

Che succede?

modo aperto

preparazione per rinoplastica

Tra le narici di una persona c'è un maglione. È su di esso che viene eseguita la rinoplastica aperta. In questo caso, l'incisione viene praticata nella regione della columella, nella forma della lettera "M". Per la migliore visuale, vengono praticate incisioni anche sulle narici.

Successivamente, la mucosa e la pelle vengono scollegate con molta attenzione dalla cartilagine e vengono eseguite tutte le manipolazioni necessarie.

I vantaggi dei metodi sono che il medico può vedere perfettamente cosa sta facendo esattamente e sarà più facile per lui ottenere la massima precisione. Lividi e gonfiore dopo l'intervento chirurgico sulla punta del naso sono moderati.

Il rovescio della medaglia è che dopo l'operazione ci sarà una cicatrice che passerà, ma non immediatamente.

Durante l'operazione viene utilizzato un materiale cartilagineo di supporto, che non può essere utilizzato con un metodo chiuso.

Via chiusa

Con questo metodo di correzione della punta del naso, il medico esegue un'incisione all'interno, quindi le cicatrici non sono visibili. Lo svantaggio di un'operazione chiusa è l'incapacità di controllare normalmente i tessuti e i vasi sanguigni, motivo per cui compaiono poi ematomi, che rallentano il processo di guarigione.

Ma questa rinoplastica ha anche i suoi vantaggi: il gonfiore è meno evidente, non c'è praticamente nessuna deformità cicatriziale. E la procedura stessa richiede poco tempo, a differenza del metodo aperto.

Formazione

Il chirurgo esamina visivamente la parte nasale del paziente, determina il volume e l'andamento del lavoro svolto, tenendo conto della struttura anatomica del naso, dello spessore della pelle, ecc.

Devi iniziare a prepararti per l'intervento chirurgico in un paio di settimane:

  • non bere alcolici, non fumare;
  • non prendere il sole;
  • non assumere farmaci antitrombotici che fluidificano il sangue;
  • aderire a una dieta parsimoniosa;
  • Non mangiare o bere per diverse ore prima dell'operazione.

Il periodo preparatorio prevede le seguenti prove:

  • esame del sangue e delle urine;
  • calcolo dell'indice di protrombina;
  • sangue per epatite, HIV;
  • test del marker tumorale;
  • ECG, FLG;
  • tomografia sinusale.

Operazione

chirurgia di rinoplastica

Vengono utilizzate sia l'anestesia generale che l'anestesia locale. La durata dell'intervento è puramente individuale da 1 a 2 ore. Nei casi più gravi, l'operazione può richiedere fino a 3 ore.

Durante l'operazione di rinoplastica, il chirurgo plastico colpisce la columella, la cartilagine e i tessuti molli del naso.

Durante l'intervento chirurgico, il medico tiene conto della struttura anatomica del naso del paziente:

  • Quanto è spessa la cartilagine.
  • La forma delle narici.
  • Forza del naso, ecc.

Riabilitazione

Attenzione! Il periodo postoperatorio di recupero passa senza complicazioni.

  1. Dopo l'operazione, il paziente può bere e mangiare dopo 3-5 ore. Consumare fino a 2 litri di acqua al giorno. Evitare cibi salati/piccanti dal menu.
  2. I primi due giorni il paziente avvertirà una leggera debolezza. Potrebbero esserci lividi o gonfiore sul viso. L'ultimo difetto sul viso può essere osservato fino a un mese. Il gonfiore non interferisce con la respirazione.
  3. Un po' di tempo dovrà astenersi dall'attività fisica.
  4. Non prendere il sole, non fumare, non bere bevande alcoliche, caffè.
  5. Freddo e caldo sono controindicati.
  6. Osservare l'igiene personale.

Risultato

L'efficacia dopo la rinoplastica della punta nasale sarà visibile immediatamente dopo l'intervento chirurgico. Ma il paziente sarà in grado di valutare la versione finale quando si verificherà completamente il "restringimento" del tessuto. Il gonfiore diminuirà in due o tre settimane. La condizione generale è normalizzata in 2-3 giorni.

Conseguenze

conseguenze negative della rinoplastica

Dopo l'operazione possono verificarsi conseguenze indesiderabili, che comportano varie complicazioni. Qui tutto dipenderà dalle caratteristiche individuali del corpo, dalle qualifiche del medico.

Le conseguenze della correzione della punta nasale possono verificarsi a causa di tali momenti:

  • Dopo la rinoplastica, sulla punta del naso è apparso gonfiore.
  • Si osserva una secrezione sanguinolenta nel sito chirurgico.
  • Cicatrici.

Il gonfiore è un fenomeno temporaneo. L'edema è abbastanza naturale per questo tipo di operazione, si verificano in quasi tutti coloro che hanno subito la rinoplastica. Il forte gonfiore sul viso scomparirà in pochi giorni e nella cavità nasale - più tardi. La cicatrizzazione del tessuto dipenderà dalla correttezza dell'operazione eseguita e dall'esperienza del chirurgo plastico.

Re-plastica

Spesso non è possibile migliorare la forma della punta del naso e risolvere la prima volta il problema estetico. Devo rifare la rinoplastica. Succede che i pazienti stessi rimangono insoddisfatti del risultato ottenuto dopo la correzione e chiedono di rifare il lavoro anche se non ci sono ragioni oggettive per questo.

Esistono criteri chiari in base ai quali aumenta la probabilità di rinoplastica di revisione:

  • Il setto nasale è deformato.
  • Il setto nasale è stato parzialmente distrutto o deformato inutilmente.
  • Il paziente ha avuto difficoltà con la respirazione normale, mal di testa.
  • L'olfatto è parzialmente o totalmente perso.
  • Un risultato inaspettato dopo la prima rinoplastica: la punta del naso cadente, le ali diventavano sproporzionate, naso troppo stretto.
  • Cicatrici evidenti, una gobba e depressioni apparvero sulla superficie nasale, che non erano state osservate prima.
  • Cambia il colore della pelle del naso.
  • Infezione o infiammazione.
  • Sanguinamento pesante.

Prezzo

Il costo della rinoplastica sulla punta nasale in ciascuna regione può variare. Il prezzo è influenzato dalla città, dall'ubicazione della clinica, dalla qualifica del medico. La valutazione di un ospedale di plastica fornisce una combinazione di esperienza e abilità dei chirurghi, un livello di servizio mantenuto in un istituto medico.

Non c'è bisogno di correre rischi inutili se la clinica è troppo sottovalutata, a differenza dei loro concorrenti. Le operazioni di un tale piano non possono essere economiche. Prima di decidere un'operazione del genere, soppesare tutte le sfumature.